Roma, 13 giu. – Rispetto all’accorpamento deciso nella scorsa legislatura del Corpo Forestale dello Stato nei Carabinieri, nell’ambito della riforma della Pubblica amministrazione decisa alla ministro Marianna Madia, “aspettiamo un anno, l’anno scorso e’ stato di transizione, ora vediamo e verifichiamo se a regime quel che ci e’ stato detto era vero, se aveva ragione Madia o chi ha contestato il provvedimento anche in modo forte”. Gian Marco Centinaio, ministro delle Politiche agricole, lo dice intervenendo al convegno ‘Incendi boschivi e prevenzione: intelligence, tecnologia e presidi agricoli per la tutela dei boschi e delle aree protette italiane’, oggi al Senato. “Io continuo ad avere le mie perplessita’- dice Centinaio – poi qualcuno mi dovra’ dire dove sbaglio”.